NEW del 18 maggio 2006

 
     

Voli e prigioni CIA : conferme da membri intelligence USA
di Gabriella Mira Marq

Importanti fonti dell'intelligence statunitense hanno riconosciuto che il CIA ha usato la extraordinary rendition.

E' stata questa una delle conclusioni principali presentate ieri in una conferenza stampa dal presidente del comitato provvisorio del parlamento UE sui voli e prigioni CIA Carlos Coelho (PPE) e dal relatore, l'italiano Claudio Fava (PSE), dopo che una delegazione di europarlamentari si era appositamente recata a Washington.

Coelho ha detto che la visita era stata "molto positiva e produttiva". Claudio Fava ha detto che importanti fonti della Comunita' dei servizi segreti degli Stati Uniti hanno confermato fra le 30 e le 50 consegne straordinarie dal 2001 in tutto il mondo. fava ha reso noto che la delegazione ha ottenuto da una organizzazione per i diritti dell'uomo una lista con 27 nomi di presunti terroristi "tenuti sotto la custodia degli Stati Uniti in posti sconosciuti". Non si sa tuttavia, se qualcuno di tali detenuti fosse o no cittadino europeo.

Il relatore ha spiegato che il consigliere legale del dipartimento di Stato USA John Bellinger - uno dei rappresentanti americani comparsi davanti al comitato - "non ha confermato ne' negato l'esistenza delle consegne straordinarie", ma piuttosto e' sembrato, come altri politici USA, giustificarla politicamente: "Senza confermare i diversi casi, Bellinger ha detto che le rese sono 'probabilmente indispensabili'", come fosse una cosa normale.

Richiesto a dai giornalisti riguardo all'esistenza di cenrti di detenzione in Europa, Fava ha detto che "una fonte di prima mano" aveva confermato "l'esistenza di sette luoghi 'neri' gestiti dalla CIA in paesi dell'Asia, d'Europa e dell'Africa", ma i centri segreti in Europa erano stati chiusi a seguito della pressione pubblica sui media, ma ci sarebbe ancora un 'luogo nero' che funziona in un paese africano del nord.

Il presidente Carlos Coelho ha detto che tutte le persone audite dalla delegazione hanno "suggerito o confermato che il programma straordinario di rese effettuato in Europa potrebbe essere stato realizzato soltanto con la conoscenza ed il supporto dei governi nazionali europei. I funzionari del dipartimento di Stato hanno detto, in un modo diplomatico, che gli Stati Uniti non hanno violato mai la sovranita' degli Stati membri dell'UE; altri hanno ammesso la partecipazione dei governi europei in un senso piu' diretto".

La puntata precedente

Speciale terrorismo

___________

NB: I CONTENUTI DEL SITO POSSONO ESSERE PRELEVATI CITANDO L'AUTORE E LINKANDO
www.osservatoriosullalegalita.org

 

 

Voli e prigioni CIA: l'opinione di Dick Marty

Voli e prigioni CIA: l'audizione all'europarlamento del PM Spataro

Abu Omar : CIA avverti' i suoi uomini di stare fuori dall'Italia

Abu Omar: i conti degli agenti CIA in hotel di lusso in Italia

CIA: agenti, voli e torture. Ma attenzione, non un film

Abu Omar : Castelli definisce Spataro militante ; proteste

Caso Abu Omar: contro il terrorismo due sistemi a confronto

Vicenda CIA e immagine degli Italiani all'estero

Torture : deputato USA chiede documenti al governo Bush