NEW del 24 febbraio 2006

 
     

Voli e prigioni CIA : pm Spataro audito da parlamento UE
di Gabriella Mira Marq

La commissione d'inchiesta sui voli CIA del parlamento UE ha audito ieri il pm antiterrorismo della procura di Milano Armando Spataro sul rapimento di Abu Omar. Il procuratore ha raccontato in dettaglio ai deputati europei increduli il rapimento dell'Imam, avvenuto a Milano nel 2003.

Spiegando che gli inquirenti sono pervenuti a tali conclusioni sulla base di alcune intercettazioni di 17 cellulari nella zona del sequestro, il dott. Spataro ha ricostruito i fatti come emersi dall'indagine della procura italiana, e cioe' con il trasferimento, dopo il sequestro dei Abu Omar - passando per la base USA di Aviano e la base di Ramstein, in Germania - in Egitto, dove l'imam sarebbe stato torturato.

I telefoni intercettati sono serviti ai cittdini americani per fissare le camere in hotel a Milano e le auto usate per l'operazione. Negli alberghi gli inquirenti hanno rinvenuto copie di documenti d'identita' degli Americani e dei documenti trasmessi dalla sede della CIA in Virginia al suo responsabile di Milano, un certo Robert Lady, sparito dal 2004.

Perquisendo le stanze, sono state scoperte anche foto di Abu Omar e la prenotazione di un biglietto aereo per un volo da Zurigo al Cairo nel giorno stesso del rapimento. Davanti alla molteplicita' di piccole tracce lasciate dagli agenti americani, vari eurodeputati - frenando le risate, come raccontano alcune agenzie - hanno parlato di servizi segreti "degni dei cartoni animati".

Si e' parlato anche dei 22 mandati d'arresto contro gli agenti della CIA che Spataro ha voluto ma che sono stati osteggiati dal ministro Castelli (il quale ha tacciato il pm italiano di essere militante a sinistra e probabilmente mosso da antiamericanismo). Il procuratore ha sottolineato davanti agli eurodeputati che "il rapimento e' un delitto contro la liberta' della persona, in Italia".

Le dichiarazioni del pm italiano hanno dato corpo alle accuse alla CIA su cui da mesi stava gia' indagando il parlamentare del Consiglio d'Europa Dick Marty, anch'egli audito ieri dal comitato dopo il pm Spataro. Marty ha definito il caso italiano "esemplare" ed ha detto che esso e' una "eccezione luminosa" nel muro di gomma generale sulla questione.

Dick Marty, che e' un'ex magistrato, nel corso della sua indagine aveva detto di aver trovato prove del fenomeno, che avrebbe interessato piu' di 100 detenuti in Europa. Secondo Marty - che aveva preso ad esempio il caso italiano del rapimento di Abu Omar come "perfetta illustrazione" della 'extraordinary rendition' - esso "e' una chiara indicazione che il metodo esiste, insieme con il complesso supporto logistico in varie parti d'Europa e con un considerevole impiego di personale, pone dubbi e sollecita la questione del coinvolgimento delle autorita' nazionali ad uno o piu' livelli".

La commissione del parlamento UE, che non ha alcun potere, cerca di stabilire se la CIA abbia gestito in territorio europeo carceri segrete ed usato scali europei per trasportare prigionieri detenuti illegalmente. Il comitato provvisorio cerchera' di scoprire anche se la CIA abbia effettuato torture sul territorio dell'UE, se gli Stati membri o i Paesi candidati all'adesione siano stati coinvolti nelle detenzioni illegali e se siano stati detenuti cittadini degli Stati membri o dei Paesi candidati.

Il relatore della commissione e' l'italiano Giovanni Claudio Fava (PSE), che e' stato fra l'altro un giornalista. Il comitato - composto da 46 membri, eletti per acclamazione - e' presieduto dal portoghese Carlos Miguel Coelho (PPE-DE), coadiuvato dalla britannica Sarah Ludford (ALDE), dal greco Giorgios Dimitrakopoulos (PPE) e dal verde tedesco Cem ÷zdemir.

Speciale diritti

___________

NB: I CONTENUTI DEL SITO POSSONO ESSERE PRELEVATI CITANDO L'AUTORE E LINKANDO
www.osservatoriosullalegalita.org

 

 

Abu Omar : CIA avverti' i suoi uomini di stare fuori dall'Italia

Abu Omar: i conti degli agenti CIA in hotel di lusso in Italia

CIA: agenti, voli e torture. Ma attenzione, non Ť un film

Abu Omar : Castelli definisce Spataro militante ; proteste

Caso Abu Omar: contro il terrorismo due sistemi a confronto

Vicenda CIA e immagine degli Italiani all'estero

Torture : deputato USA chiede documenti al governo Bush