Osservatorio sulla legalita' e sui diritti
Osservatorio sulla legalita' onlusscopi, attivita', referenti, i comitati, il presidenteinvia domande, interventi, suggerimentihome osservatorio onlusnews settimanale gratuitaprima pagina
14 novembre 2022
tutti gli speciali

Polonia: missili e false flag
di Daniele Furlan

Ed ecco la false flag.

╚ corsa la notizia di due missili russi caduti in territorio polacco vicino al confine ucraino che hanno colpito 2 macchine agricole ed ucciso due persone.
Cosa stranissima i missili russi sono precisissimi, non possono colpire a decine e decine di km dalle traiettorie degli obiettivi, poi addirittura due sullo stesso posto e su due trattore vicini. Come prevedibile si Ŕ scatenato il putiferio.

Zelensky si Ŕ apprestato a chiedere con forza la immediata risposta della Nato, sembra che la Polonia abbia convocato il Consiglio di stato, ci sono giÓ dichiarazioni dei leader guerrafondai dei paesi baltici.

Insomma sembra si sia trovato il "casus belli" che cercavano da tempo per invocare l'art 5 del trattato Nato.

Peccato per˛ che dalle immagini pubblicate dai media polacchi si noti bene che i frammenti del missile sono del sistema anti aereo n S-300PS/PT in dotazione all'Ucraina.
E sarÓ un caso che il reggimento 540 antiaereo dell'aeronautica militare ucraina si trova a kamenka Buskaya vicinissimo al luogo della caduta missili ed ha proprio gli S-300PS/PS?

Il pentagono vuole vederci chiaro.

Intanto ecco la dichiarazione del Ministero della difesa russo: "Nessun attacco contro obiettivi vicino al confine di stato ucraino-polacco Ŕ stato effettuato con mezzi di distruzione russi."

Il relitto pubblicato all'inseguimento dai media polacchi dalla scena nel villaggio di Przewoduv non ha nulla a che fare con le armi russe.


per approfondire...

Dossier guerra e pace

_____
NB: I CONTENUTI DEL SITO POSSONO ESSERE PRELEVATI
CITANDO L'AUTORE E LINKANDO
www.osservatoriosullalegalita.org

avviso legale